Sicilia incendi:Crocetta,attacco politico mafioso


Incendi: Crocetta, dietro c’è la mafia,  aggressione al territorio con 800 focolai

Sud: Renzi a Direzione, presenti governatori e Bersani

“C’è un attacco politico mafioso dietro questi incendi, l’obiettivo non sono solo i boschi e la speculazione edilizia”. Lo ha detto il governatore siciliano Rosario Crocetta, in conferenza stampa a Palermo. “C’è stata un’aggressione sul territorio con 800 focolai contemporaneamente. E’ un disegno preciso politico, affaristico, criminale della mafia ma anche un attacco a un governo, che combatte la mafia. – ha aggiunto – Siamo di fronte a una attacco mafioso spaventoso”.

In migliaia a Palermo per il Gay Pride 2016


Manifestazione dedicata a migranti e a vittime strage Florida

Carri, sfilate, musica e colori.

Gay: in migliaia al Pride di Palermo

In migliaia a Palermo stanno partecipando alla tradizionale parata del Pride 2016. In testa al corteo c’è lo striscione del Palermo Pride, con in prima fila il sindaco Leoluca Orlando e gli assessori della giunta Continua a leggere “In migliaia a Palermo per il Gay Pride 2016”

Crocetta furioso dopo i roghi in Sicilia


I piromani sono come l’Isis: in questi tre anni abbiamo messo in campo strumenti eccezionali

rosario_crocetta2.JPG-535x300

«Ho convocato questa conferenza stampa per fare un’operazione verità. È chiaro che questi incendi hanno fatto un danno all’immagine della Sicilia, creando panico e terrore e compromettendo i flussi turistici. Trovo assurdo dire cosa si è fatto e cosa non si è fatto. Quest’anno il piano antincendio in Sicilia è partito il 15 giugno, come prevede la legge. Non abbiamo avuto ritardi». Così il governatore della Sicilia Rosario Crocetta in conferenza stampa, specificando anche che il personale dell’antincendio impiegato in questi giorni è stato di 7.500 persone. Continua a leggere “Crocetta furioso dopo i roghi in Sicilia”

Scipione l’africano incendia la Sicilia


Caldo record in Sicilia, colpa dell’anticiclone “Scipio”: temperature sopra i 40 gradi

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si chiama Scipio l’anticiclone africano che ha avvolto la Sicilia nelle ultime ore con aria calda che sta arrivando direttamente dal deserto del Sahara. La Sicilia è la Regione più colpita in assoluto da quest’intensa ondata di calore. Basti pensare che la tempera minima registrata questa notte a Palermo è stata di 36 gradi, Trapani 31 e Ragusa 28.

La colonnina di mercurio ha toccato picchi superiori ai 45 gradi, addirittura arrivare a 47. Continua a leggere “Scipione l’africano incendia la Sicilia”

Crac Amia Palermo, rinviati a giudizio i vertici dell’azienda.


Sono state rinviate a giudizio sette persone accusate di peculato nell’inchiesta sulle “spese pazze” dell’Amia, l’ex azienda municipale della raccolta dei rifiuti a Palermo.

amia-535x300

Davanti alla terza sezione del Tribunale di Palermo, dal 3 ottobre prossimo, si svolgerà il processo a Lorenzo Lunardo, Paola Barbasso Gattuso, Arrigo Bellinazzo e Daniele SaviottiGiuseppe Giambelluca, Massimiliano Gibilaro e Salvatore Muratore. Continua a leggere “Crac Amia Palermo, rinviati a giudizio i vertici dell’azienda.”

Dell’Utri ricoverato d’urgenza in ospedale: “Problemi al cuore”. Trasferito a Rebibbia


Dell’Utri ricoverato d’urgenza in ospedale: “Problemi al cuore”. Trasferito a Rebibbia

DELL'UTRI

L’ex senatore di Forza Italia Marcello Dell’Utri è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale Pertini di Roma, per problemi cardiaci. L’esponente azzurro, a quanto si apprende l’Adnkronos da fonti parlamentari di Fi, era stato trasferito domenica scorsa al carcere di Rebibbia da quello di Parma, dove scontava la condanna a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa.

7 nuovi arresti per estorsione a Porta Nuova e Bagheria


Il Comando Provinciale dei carabinieri di Palermo nell’ambito dell’operazione “Panta Rei” ha eseguito altri sette arresti. I carabinieri già il 16 dicembre 2015 avevano  inflitto un duro colpo ai mandamenti di “Porta Nuova” e di “Bagheria”.

Carabinieri 3-535x300

I nuovi provvedimenti restrittivi sono stati emessi dal Gip del Tribunale di Palermo, su richiesta della locale Procura Distrettuale Antimafia, nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti responsabili a vario titolo di associazione mafiosa ed estorsione aggravata dal metodo mafioso. Continua a leggere “7 nuovi arresti per estorsione a Porta Nuova e Bagheria”