Sicilia/ Regione con casse a secco, 2000 imprese a rischio


2000 imprese sono in attesa dei fondi. Servirebbero 50 milioni per smaltire le richieste di finanziamento già autorizzate.

impresa-535x300

I più sfortunati attendono da 14 mesi. Sono almeno duemila gli imprenditori siciliani che hanno chiesto alla Crias un finanziamento e, pur avendo ricevuto la notifica del via libera, non hanno ancora incassato un solo euro. Servirebbero 50 milioni per smaltire le richieste già autorizzate ma soldi in cassa non ce ne sono più. È la lenta agonia della Cassa regionale per il credito alle imprese artigiane, che sta travolgendo soprattutto piccole e medie aziende. Continua a leggere “Sicilia/ Regione con casse a secco, 2000 imprese a rischio”

Annunci

Un italiano su due preoccupato di non arrivare a fine mese


Per quasi un italiano su due la preoccupazione è ancora arrivare con lo stipendio a fine mese.

redditi diminuiti del 25%

A pari merito c’è la sicurezza finanziaria (sono rispettivamente al 44,6% e 44,2%). Gli italiani maggiormente attenti a queste tematiche sono soprattutto gli over 45, per i quali la perdita del reddito o il divario tra questo e la pensione comportano le maggiori conseguenze negative. Al terzo posto si colloca invece la necessità di sicurezza e protezione, col 38,9%. Continua a leggere “Un italiano su due preoccupato di non arrivare a fine mese”

Sicilia, spreco fondi Ue per il turismo. Bruxelles blocca rimborsi


Le casse della Regione Sicilia dovranno trovare 70 milioni di euro per sopperire alla mancanza dei rimborsi che l’Unione europea ha deciso di tenersi per sé.

carretto siciliano

Il motivo è presto detto: da Bruxelles erano previsti dei finanziamenti per rilanciare il turismo nell’isola, ma c’è chi ha pensato di dividere il tesoretto europeo per dare lustro a manifestazioni che nulla hanno a che fare con il grande richiamo turistico a cui erano vincolate, limitandosi ad accontentare bacini elettoriali, per così dire, di competenza territoriale dei songoli promotori. Continua a leggere “Sicilia, spreco fondi Ue per il turismo. Bruxelles blocca rimborsi”

Pil, Nord batte Sud 2 a 1


Il reddito pro capite al sud è la metà del nord. Pil procapite del Sud quasi metà del Nord-Ovest. Istat, 17.600 euro per abitante contro 32.500. Cresce divario.

Il Pil per abitante nel 2014 è di 32.500 euro nel Nord-ovest, mentre nel Mezzogiorno è inferiore del 43,7% e pari a 17.600 euro. Lo rileva l’Istat sottolineando che il divario si ampia rispetto al 43,2% del 2013. Nel Nord-est il Pil procapite si attesta a 31.400 euro nel Centro a 29.400. Continua a leggere “Pil, Nord batte Sud 2 a 1”

Per la Sicilia nemmeno un euro nella manovra di Renzi


Che la Sicilia sia stata mollata dal governo Renzi non siamo noi che lo pensiamo, ma ce lo dicono i numeri che lo stesso ha inserito nel patto di stabilità, dove non si ritrova un euro per la Sicilia. A 24 ore dal varo della Finanziaria nazionale, che non stanzia neppure un euro per coprire il buco di bilancio della Sicilia, aumentano le distanze fra Crocetta e i renziani. Da Roma 650 milioni per forestali e buco del 2015

crocetta interc

Senza il miliardo e 400 milioni che Palazzo d’Orleans sperava di ottenere da Roma, fare una Finanziaria regionale è durissima. Anche perchè la Regione aveva comunque previsto di coprire un buco residuo di 600 milioni. Senza aiuti romani dunque la somma da trovare (o da tagliare da altre spese) è di due miliardi. Continua a leggere “Per la Sicilia nemmeno un euro nella manovra di Renzi”

Un miliardo di evasione fiscale in Sicilia e non mancano nomi eccellenti.


Il presidente della Regione Crocetta: “Basterebbe recuperare questo miliardo per innalzare il Pil della Sicilia dell’1,5% e garantire il reddito di cittadinanza”

crocetta_05E’ di circa un miliardo la stima calcolata da uno studio realizzato dal presidente di Riscossione Sicilia, l’avvocato Antonio Fiumefreddo, sull’evasione fiscale in Sicilia.

Lo rende noto il governatore, Rosario Crocetta.

 “Lo studio sarà oggetto di un esposto alla Procura della Repubblica, – afferma – per indagare sul fatto che proprietari di yacht, di immense proprietà immobiliari, di aziende, parchi di autovetture di lusso e d’epoca, di residence, di alberghi, dichiarino in diversi casi persino zero reddito. Nell’elenco sono anche indicati soggetti “rampanti” che in un anno, da nullatenenti si trasformano improvvisamente in milionari”. Continua a leggere “Un miliardo di evasione fiscale in Sicilia e non mancano nomi eccellenti.”

Sicilia/Ars/Finanziaria: si taglia lo stato sociale, non si tagliano i costi della politica.


Le tante sorprese che arrivano della Finanziaria, tagli, contributi a pioggia, ma la politica non si tocca.

ars_assemblea_regionale-535x300Saltano le norme per ridurre gli stipendi a sindaci e consiglieri comunali. Se ne riparlerà a metà maggio. Fondi a pioggia a enti e associazioni. E all’Ars spuntano 7 nuovi dipendenti Continua a leggere “Sicilia/Ars/Finanziaria: si taglia lo stato sociale, non si tagliano i costi della politica.”