ROMINA AIELLO È IL NUOVO ASSESSORE DELLA GIUNTA CINQUE.


E’ Romina Aiello il nuovo assessore della Giunta Cinque del Comune di Bagheria.

sindaco_romina-300x250Il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, ha scelto questa notte, dopo una lunga riunione del gruppo. Al neo assessore, già consigliere comunale, sono state affidate le deleghe della Pubblica Istruzione, Cultura e Beni Culturali, Spettacolo, Rapporti con le Istituzioni religiose, Politiche comunitarie, Politiche della Legalità.  Continua a leggere “ROMINA AIELLO È IL NUOVO ASSESSORE DELLA GIUNTA CINQUE.”

Annunci

Catalogna, ‘vittoria indipendentisti’


Lo sostengono gli exit poll della tv catalana Tv3

Gli indipendentisti catalani hanno una maggioranza assoluta in seggi tra 74 e 79 su 135 totali del Parlamento locale: lo sostengono gli exit poll sulle elezioni in Catalogna citati dalla tv catalana Tv3.

epaselect epa04949596 Mobile phones light up the crowd of people attending the last leg of the election campaign of the pro-sovereignty bloc 'Junts pel Si' (Together for the Yes) in Barcelona, Catalonia, Spain, 25 September 2015. Catalans go to the poles on 27 September to elect the Catalonian parliament.  EPA/ALBERTO ESTEVEZ
epaselect epa04949596 Mobile phones light up the crowd of people attending the last leg of the election campaign of the pro-sovereignty bloc ‘Junts pel Si’ (Together for the Yes) in Barcelona, Catalonia, Spain, 25 September 2015. Catalans go to the poles on 27 September to elect the Catalonian parliament. EPA/ALBERTO ESTEVEZ

Catalogna, gli indipendentisti sfiorano il 50%

Gli indipendentisti ottengono un risultato in voti che sfiora la maggioranza assoluta del 50%, secondo il primo exit poll della Tv catalana Tv3. Junts Pel Sì, la lista di Artur Mas, è data al 40,7%, quella della Cup al 9,1%: insieme sarebbero al 49,8%.

In alcuni collegi elettorali catalani già cominciavano mancare le schede a causa dell’alta affluenza, a livelli da ‘record storico’ secondo la stampa, registrata finora (63,4% alle 18, +6,8 punti rispetto al 2012). L’affluenza totale alle urne era stata del 67,76% alle precedenti elezioni del 2012. I dati sull’affluenza alle urne delle 18 in Catalogna avevano confermato l’aumento della partecipazione al voto già registrato alle 13 rispetto alle precedenti elezioni del 2012: ha votato già il 63,14% degli elettori, 6,84 punti in più rispetto a 3 anni fa. Ci sono code davanti a diversi seggi elettorali. Lo stesso presidente uscente Artur Mas ha aspettato mezz’ora prima di poter votare a Barcellona. Le urne si sono chiuse alle 20.

Scossa di terremoto a Siracusa, non si segnalano danni a cose e persone.


Scossa di terremoto a Siracusa, notte di paura per gli abitanti di tutto l’hinterland, L’epicentro è stato localizzato ad una profondità di 23 chilometri.

 terremoto-siracusa-535x300Una scossa di terremoto di magnitudo 3.9 è stata registrata, alle 00.27, dalla Rete sismica dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, nel mare Ionio, al largo delle coste siracusane. L’epicentro è stato localizzato ad una profondità di 23 chilometri. L’evento è stato avvertito dalla popolazione.

In particolare la scossa è stata avvertita chiaramente a Siracusa e Augusta, ma anche a Catania, Lentini, Carlentini, Floridia, Priolo Gargallo, Mineo, Sortino, Avola e in numerose altre località. Numerose le segnalazioni anche se non si segnalano danni a cose e persone.

Nelle scorse settimane una scossa si terremoto è stata registrata al largo di Cefalù in provincia di Palermo. La scossa sismica di 2.6 della scala Richter è avvenuta a circa 45 chilometri dalla costa e a 33 chilometri di profondità. In quella occasione il movimento tellurico non è stato avvertito dalla popolazione.

CSM indaga sui giudici di Palermo coinvolti sulla gestione dei beni mafiosi sequestrati


Sul caso è stato aperto un fascicolo, di cui si occuperà la Prima Commissione, competente sui trasferimenti per incompatibilità ambientale e funzionale dei giudici.

tribunale-palermo-535x300Come ai vecchi tempi, quando i veleni scorrevano a fiumi, il Csm apre un nuovo «caso Palermo». Stavolta non sono i tradimenti, le calunnie e le ostilità ambientali a far muovere il Consiglio superiore della magistratura, ma la storia oscura di favori e amicizie che sarebbero fioriti attorno all’ex presidente della sezione misure di prevenzione del tribunale, Silvana Saguto. Continua a leggere “CSM indaga sui giudici di Palermo coinvolti sulla gestione dei beni mafiosi sequestrati”

Gestione beni confiscati, oltre a Saguto altri tre magistrati indagati


Si tratta di Tommaso Virga, ex membro togato del Csm e ora presidente di sezione; Lorenzo Chiaromonte, collega d’ufficio della Saguto, e il pm Dario Scaletta

saguto-535x300Con Silvana Saguto, fino a ieri presidente della sezione Misure di prevenzione a Palermo, ci sono altri tre magistrati palermitani – secondo quanto riporta il quotidiano Il Messaggero – indagati dalla procura di Caltanissetta nell’inchiesta sulla gestione dei beni sequestrati alla mafia. Continua a leggere “Gestione beni confiscati, oltre a Saguto altri tre magistrati indagati”