Bagheria, ritorno al passato malgrado i 5 stelle.


patrizio-cinque

Tanto rumore per nulla: a Bagheria dopo un anno di amministrazione a 5 stelle si cambia tutto l’assetto organizzativo dell’amministrazione comunale. Il nuovo Gattopardo, Patrizio Cinque, sindaco a 5 stelle torna al passato e cambia tutto per non cambiare nulla.

Cambia volto l’assetto organizzativo dell’amministrazione comunale, suddivisa in 13 grandi settori. La «rivoluzione» (si fa per dire) annunciata dal sindaco Patrizio Cinque, cambia l’assetto organizzativo dell’amministrazione comunale, col ritorno dei soliti noti ai ruoli apicali dell’amministrazione.

Ai tre dirigenti già in servizio si affiancheranno 9 funzionari nelle strutture apicali che costituiranno il nuovo vertice della burocrazia, oltre ad un responsabile dell’ Ufficio legale.

Ai tre dirigenti di sempre Costantino Di Salvo, che ricoprirà anche il ruolo di vice segretario generale e che guiderà il corpo di polizia municipale, Laura Picciurro,  che sarà la responsabile dello portello unico e attività produttive, e Vincenza Guttuso che si occuperà della contabilità finanziaria, economato e provveditorato, ci sono adesso anche nove funzionari di fascia D.

 

I nove funzionari promossi, in questi anni hanno già svolto un ruolo chiave in settori strategici quali l’urbanistica, i lavori pubblici, le risorse umane e la cultura. Entro 10 giorni avverrà il passaggio di consegne dei procedimenti di competenza delle strutture apicali.

Come si evince da queste poche righe tutti elementi che già hanno ricoperto ruoli importanti in settori strategici al servizio di tutti i sindaci che si sono succeduti negli ultimi 25 anni a Bagheria, da Lo Bue a Valentino, Fricano, Sciortino, Lo Meo, passando attraverso vari commissariamenti, e raggiungendo il fantastico risultato di aver portato il Comune in dissesto finanziario e al fallimento della politica stessa a Bagheria.

Ora dopo tante polemiche sterili sugli stessi personaggi di cui sopra, il rivoluzionario Patrizio Cinque e il suo folto gruppo consiliare a 5 stelle hanno partorito il topolino: le opposizioni inesistenti possono adesso essere contenti, tutto torna come prima, non c’è bisogno nemmeno di sproloquiare.

Un pensiero su “Bagheria, ritorno al passato malgrado i 5 stelle.

I commenti sono chiusi.