Scuola, anche a Catania e Palermo insegnanti e studenti in piazza contro la riforma


Il mondo della scuola scende in piazza per protestare contro la riforma messa in campo dal governo Renzi. Lo sciopero più massiccio di sempre. Sette i cortei in sette città : Roma, Milano, Bari, Aosta, Catania, Cagliari e Palermo i teatri della protesta contro la Buona scuola.

scuola corteo-673x505In piazza anche gli studenti, che hanno inaugurato la giornata di contestazione con un blitz notturno davanti al ministero dell’università e della ricerca (Miur). Alcuni giovani hanno esposto uno striscione davanti alla sede del ministero, in viale Trastevere a Roma, con la scritta ‘Vogliamo una scuola buona davvero’, inscenando un flash mob le cui immagini sono state poi caricate su YouTube.

L’ Unione degli universitari e la Rete degli studenti medi hanno voluto così «dire no ai provvedimenti sulla Buona scuola» e «ribadire la nostra totale contrarietà ai metodi che sono stati utilizzati da parte del governo nella costruzione di questa riforma, gli stessi metodi che vorrebbero propinarci con la Buona università».

La scuola in piazza in mezza Italia: in migliaia a Palermo e Catania

Il popolo della scuola, insegnanti, studenti e personale Ata sono scesi in piazza contro la “Buona scuola”, riforma voluta dal Governo di Matteo Renzi.

scuola scioperoIn Sicilia insegnanti e studenti stanno manifestando in piazza a Palermo e CataniaNel capoluogo siciliano, un corteo è partito da piazza Marina per snodarsi poi per corso Vittorio Emanuele, via Roma, via Cavour e infine  raggiungere piazza Verdi, dove davanti al Teatro Massimo avranno inizio i comizi.

Secondo i sindacati sono circa seimila i manifestanti che stanno percorrendo le strade del centro intonando cori e slogan. Il corteo si snoda controllato da polizia, carabinieri e vigili urbani. Al momento la testa del corteo è in via Roma (dove ha incrociato qualche centinaio di studenti partiti da piazza Verdi), mentre la coda è ancora in fondo a corso Vittorio Emanuele, a circa 200 metri. Il concentramento per i comizi è previsto a piazza Verdi.

Dalla stessa piazza invece  è già partita  manifestazione degli studenti medi di Palermo. Sono circa cinquecento i partecipanti, tra studenti medi e universitari. Lo striscione posto alla testa del corteo recita “Renzi vattene la Buona Scuola ti crollerà in testa #noinvalsi” per esprimere l’idea che la  riforma scolastica targata Renzi-Giannini avrà vita breve.

Un pensiero su “Scuola, anche a Catania e Palermo insegnanti e studenti in piazza contro la riforma

I commenti sono chiusi.