Palermo/Protesta dei regionali contro i tagli di Baccei


Più di mille dipendenti regionali sono radunati sotto una pioggia battente in piazza Indipendenza, a Palermo, per chiedere al governo Crocetta di stralciare le norme sul personale contenute nella finanziaria regionale. Un antipasto di protesta prima dello sciopero di venerdì,confermato dalle sigle sindacali.

 protesta-regionali-960x456-1426602067

Il presidio è stato organizzato dai sindacati autonomi e confederali, dopo lo stop della trattativa con il governo. Ieri a Palazzo d’Orleans le organizzazioni sindacali, che per venerdì hanno confermato una giornata di sciopero generale, hanno incontrato il governatore della Sicilia Rosario Crocetta, ma le trattative si sarebbero interrotte perché, secondo le organizzazioni dei lavoratori, per la posizione rigida dell’assessore regionale all’Economia Alessandro Baccei sulla possibilità di rivedere le norme della finanziaria.

 In piazza ci sono bandiere dei sindacati e cartelli con scritto “Riclassificare tutto il personale regionale” e “Faraone ti preferiamo al forno“, in riferimento alle dichiarazioni espresse dal sottosegretario all’Istruzione sullo sciopero dei regionali del 20 marzo. “Diciamo no ai tagli lineari che massacrano la categoria che dieci anni – dice il segretario regionale dei Cobas-Codir, Dario Matranga – non vede un rinnovo contrattuale”. Dello stesso avviso Michele Palazzotto della Fp-Cgil: “Le norme sui regionali vanno stralciate dalla finanziaria. Dopo lo sciopero del 20 marzo chiederemo al governo di aprire una trattativa senza gioco delle parti per elaborare un piano di riorganizzazione della macchina amministrativa”.

Una delegazione di sindacalisti è a colloquio a Palazzo d’Orleans con il governatore della Sicilia Rosario Crocetta, mentre fuori dalla sede della Regione migliaia di dipendenti regionali stanno partecipando al sit-in di protesta contro le norme sul personale contenute nella finanziaria regionale. All’incontro non ci sarà il segretario regionale della Fp-Cgil, Michele Palazzotto: “Non partecipo – dice – Per la Fp-Cgil sarà presente il responsabile del comparto enti locali. Lo sciopero di venerdì è confermato e non sarà revocato”.

 

Un pensiero su “Palermo/Protesta dei regionali contro i tagli di Baccei

I commenti sono chiusi.