Sicilia/Economia/Sbloccata la spesa alla Regione, i precari tornano al lavoro.


PRECARI-535x300

Pubblicata la legge che autorizza l’esercizio provvisorio. E scattano anche le proroghe dei contratti ai precari degli enti locali

Pubblicata la legge che autorizza l’esercizio provvisorio, si sblocca la spesa della Regione. E scattano anche le proroghe dei contratti ai precari degli enti locali e di tutte le altre categorie inserite nelle norme approvate la settimana scorsa. Si tratta delle prime norme di bilancio che entrano in vigore senza preventiva autorizzazione del Commissario dello Stato.

La pubblicazione in Gazzetta ufficiale, avvenuta stamattina, dà il via libera alla spesa per i primi 4 mesi dell’anno e permette anche di pagare – sempre fino ad aprile – i 3.200 Pip di Palermo per cui sono stati stanziati 9 milioni. Poi, a fine aprile, verranno approvate la Finanziaria e il bilancio definitivo che metteranno a punto la manovra di riforme e tagli.

Nel frattempo lo Stato dovrebbe assicurare un aiuto economico per ammorbidire i sacrifici: di questo oggi pomeriggio parleranno a Palazzo d’Orleans Crocetta, gli assessori della giunta e il sottosegretario Graziano Delrio, braccio destro di Renzi. «A Roma non chiediamo nulla – ha detto Crocetta stamani a Lampedusa -, non mi appartiene questa logica rivendicazionista, siamo una Regione a statuto speciale e teniamo alla nostra autonomia. In due anni abbiamo realizzato due miliardi di tagli, ci presentiamo a Roma con i conti in ordine. Certo, il passato ci insegue. Le nostre riforme saranno un piano radicale di trasformazione della Sicilia e Roma ne deve tenere conto».

Un pensiero su “Sicilia/Economia/Sbloccata la spesa alla Regione, i precari tornano al lavoro.

I commenti sono chiusi.