Italia, cameriera d’Europa?


Italia, cameriera d’Europa?cameriera alla lavagna

Siamo visti come la cameriera dell’Europa? Per dirlo con certezza bisognerebbe entrare nella mente di chi ha concepito lo spot della Banca Centrale Europea per lanciare la nuova banconota da 10 euro. Quello che è indubbio è che il video fa discutere. Nelle immagini, in cui viene esemplificato metaforicamente l’utilizzo che i vari Paesi potranno fare con la nuova banconota, c’è uno spagnolo che investirà i soldi in una nuova avventura, c’è l’uomo che compra i fiori per la moglie, c’è una coppia di anziani che sorride in macchina, c’è la bambina che si paga lo zucchero filato, c’è un ragazzino tedesco che li mette nel salvadanaio dopo averli ricevuti come paghetta dal padre e poi c’è l’Italia. Come viene rappresentato il Belpaese? Con una bella e giovane cameriera, che mostra sorridente i suoi dieci euro incassati per servire al bar e dice: “È la mia prima bella mancia“. Con tutto il rispetto per il mestiere – nobilissimo – della cameriera, visti gli attriti passati e presenti tra il nostro paese e l’Unione Europea e viste le diatribe sul rigore e le bacchettate ricevute dalla Germania e dall’Europa, forse la metafora italiana non è stata una scelta opportuna.