Bagheria dà un taglio al costo del personale


Bagheria, Municipio

Effettuata la ricognizione delle eccedenze, anche in rapporto al dissesto finanziario. Saranno esternalizzati i servizi a domanda individuale

Un’amministrazione snella ed efficiente, capace di risolvere i problemi con una razionalizzazione dei servizi. Lo prevede la ricognizione delle eccedenze di personale comunale approvata dalla giunta, così come prevede il decreto legislativo 165/2001 con cui le amministrazioni pubbliche hanno l’obbligo di effettuare annualmente le rilevazioni per categoria, area, qualifica e profilo professionale curando la distribuzione ottimale delle risorse umane ai fini di processi di mobilità e reclutamento di personale: un’operazione che consentirà al municipio di risparmiare un milione di euro all’anno. Continua a leggere “Bagheria dà un taglio al costo del personale”

Annunci

La Sicilia è la regione più disoccupata d’Italia.


crisi lavoro_01

Nell’isola a ottobre di quest’anno il tasso di disoccupazione è salito al 21,2%, con uno stacco di 10 punti percentuali in più rispetto alla media nazionale

La Sicilia è la regione più disoccupata d’Italia. È quanto emerge dalle rilevazioni dell’Istat su occupati e disoccupati nel terzo trimestre del 2014.

Nell’isola a ottobre di quest’anno il tasso di disoccupazione è salito al 21,2% (+1,5% rispetto allo stesso periodo del 2013), con uno stacco di 10 punti percentuali in più rispetto alla media nazionale (11,8%) e risulta più alto della media del Mezzogiorno (19,6%). Continua a leggere “La Sicilia è la regione più disoccupata d’Italia.”

Scuola, Corte Ue condanna l’Italia: precari vanno assunti


scuola

Il regime di precarietà degli insegnanti in Italia non è legittimo: devono essere assunti. Lo stabilisce la Corte di giustizia Europea che punta il dito contro il nostro Paese dove la scuola conta 250mila docenti a tempo determinato.

La sentenza «La normativa italiana sui contratti di lavoro a tempo determinato nel settore della scuola è contraria al diritto dell’Unione. Il rinnovo illimitato di tali contratti per soddisfare esigenze permanenti e durevoli delle scuole statali non è giustificato». E’ quanto scrive la Corte di giustizia europea nella sua sentenza odierna. Continua a leggere “Scuola, Corte Ue condanna l’Italia: precari vanno assunti”

Jobs act, sì della Camera: FI, Lega, M5S e 40 deputati Pd lasciano l’aula


poletti ministro

Il Jobs act passa alla Camera, che ora torna al Senato. Poco prima della votazione finale, tutti i deputati dell’opposizione – Forza Italia, lega e M5S oltre alla minoranza del Pd – hanno lasciato l’aula e non hanno partecipato alla votazione.

Il provvedimento è passato con 316 sì e 6 no. Quaranta deputati del Partito democratico (su un gruppo di 307 componenti) non hanno votato il Jobs act, due hanno detto no al testo, altri due si sono astenuti. I no sono quelli di Giuseppe Civati e Luca Pastorino. Astenuti i civatiani Paolo Continua a leggere “Jobs act, sì della Camera: FI, Lega, M5S e 40 deputati Pd lasciano l’aula”

Il patto del Nazareno ora rischia di saltare.


renzi berlusconiIl patto del Nazareno ora rischia di saltare Renzi: “Avanti anche soli alla palude dico no”

“Io mi sono stancato di trattare. Di farlo con tutti. Così diventa una palude”. Ci può essere già una prima vittima, al momento invisibile e non dichiarata ufficialmente, di questo terremoto elettorale che ha avuto il suo epicentro in Emilia Romagna. Continua a leggere “Il patto del Nazareno ora rischia di saltare.”

Musei: chiude il Guttuso, pochi incassi, Carapezza-Guttuso, ritiro opere


MOSTRE: RENATO GUTTUSO TESTIMONE DEL TEMPO AL VITTORIANO

 

Sindaco Bagheria, misura temporanea, va rivista gestione

Chiude il museo Guttuso, ospitato a Villa Cattolica, a Bagheria (Pa), dopo che è stato appurato che la galleria d’arte incassa 20 mila euro l’anno ma le spese sono 480 mila euro. L’ha deciso il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, che si accinge a firmare l’ordinanza: “Si tratta di una chiusura temporanea, non solo legata ai lavori di ristrutturazione che dovrà subire il museo, ma discende anche dalla situazione economica e gestionale della struttura”. Continua a leggere “Musei: chiude il Guttuso, pochi incassi, Carapezza-Guttuso, ritiro opere”

Risultati definitivi delle liste alle regionali in Emilia-Romagna


elez reg emilia romagna def

Vittoria del Pd in Emilia-Romagna in una tornata elettorale segnata, però, dal flop della partecipazione al voto. Boom della Lega Nord mentre Forza Italia cade in picchiata e il Movimento Cinque stelle perde terreno. Il Pd non perde la Regione rossa per eccellenza ma il partito di Renzi arretra di oltre 8 punti percentuali e centinaia di migliaia di voti rispetto alle europee di appena sei mesi fa. Continua a leggere “Risultati definitivi delle liste alle regionali in Emilia-Romagna”