Ars, respinta la sfiducia a Crocetta


crocetta_05

L’esito: 37 i voti a favore della mozione, 44 i contrari. Per il presidente è il primo banco di prova dopo l’azzeramento della giunta

L’Assemblea regionale siciliana ha respinto la mozione di sfiducia al presidente della Regione, Rosario Crocetta: 37 i voti a favore della mozione, 44 i contrari.

La mozione unificata, di centrodestra e 5stelle, è stata bocciata col voto nominale. Tre i voti che alla fine sono mancati alle opposizioni rispetto alle 40 firme raccolte al momento della presentazione dell’atto parlamentare: assenti Vincenzo Fontana del Ncd e i due deputati Mpa-Pds Pino Federico e Dino Fiorenza; sei i parlamentari della maggioranza non in aula.

E’ la seconda mozione di sfiducia, in due anni di legislatura, che viene bocciata dall’aula. Per Crocetta si tratta del primo banco di prova rispetto alla tenuta della maggioranza dopo l’azzeramento della sua giunta e la formazione del nuovo governo, il terzo, di cui fanno parte anche i ‘cuperliani’ che erano rimasti fuori dal secondo governo in polemica col presidente della Regione.

Un pensiero su “Ars, respinta la sfiducia a Crocetta

I commenti sono chiusi.