Renzi: “Le riforme si fanno. A ogni costo”


cuperlo renzi civatiIl premier snobba Cernobbio e visita le aziende bresciane. “P.A, servono tagli”. Squinzi: “Io e il premier abbiamo lo stesso obiettivo”

Matteo Renzi ribadisce che il suo governo farà tutte le riforme necessarie per l’Italia, “costi quel che costi. Non molliamo di un centimetro”. Il presidente del Consiglio interviene a Gussago (Brescia), visitando il nuovo stabilimento delle rubinetterie bresciane Bonomi. Il premier è stato accolto dal presidente di Confindustria Giorgio Squinzi e dal ministro del Lavoro Giuliano Poletti. “I problemi non si denunciano, si risolvono”, ha detto Renzi, che ha snobbato il forum Ambrosetti di Cernobbio. “Meglio essere qui a difendere chi si rompe la schiena creando dei settori in cui l’Italia è leader”.

Il premier si appella agli imprenditori e li invita a lavorare bene assieme. Poi torna sugli sprechi della Pubblica Amministrazione, annunciando tagli: “C’è troppo grasso che cola. La macchina pubblica non ha fatto sacrifici finora. Abbiamo iniziato con quelli della politica ed è il percorso giusto da fare”.

Renzi è tornato anche a criticare quelli che definisce i “gufi”: “Ci sono due Italie, chi critica continuamente sperando che le cose vadano male e chi invece ci crede. Noi ci crediamo e ce la faremo”, ha detto.