Termini Imerese/Qualche speranza per la Fiat.


Crocetta parla di interessamento di due aziende

crocetta_05

Il governatore siciliano, Rosario Crocetta, dopo l’incontro con il sottosegretario alla Presidenza, Graziano Delrio, e il viceministro dello Sviluppo economico, Claudio De Vincenti, ha precisato che sull’ex stabilimento Fiat di Termini Imerese c’è l’interessamento di due aziende, una automobilistica (per la costruzione di vetture ibride) e l’altra del settore bioenergetico.

La soluzione sarebbe immediata ed è stato già convocato un incontro da De Vincenti per il prossimo 26 giugno. All’incontro romano parteciperanno, oltre al governo nazionale, Crocetta, l’assessore regionale Linda Vancheri, il sindaco di Termini Imerese e le aziende interessate. Crocetta si dice fiducioso per la svolta sulle rassicurazioni ricevute anche per quanto riguarda gli stabilimenti Eni in Sicilia.

Il governo vuole trovare soluzioni per impedire la chiusura dei siti siciliani.