Europee, in Sicilia: dieci le liste ammesse e tre in bilico. Tutti i candidati.


europee scheda elettoraleSono 10 le liste che parteciperanno alla competizione elettorale, tre non sono state ammesse :Comunisti, Verdi e Movimento Bunga Bunga, perchè non sono sottoscritte da almeno 30mila elettori : potranno fare ricorso in Cassazione entro 24 ore.

 

 

Ecco tutti i candidati

Gianfranco Miccichè guiderà Forza Italia alle prossime elezioni europee del 25 maggio nel collegio insulare Sicilia-Sardegna. Al secondo posto tra i Berlusconiani, dopo il fondatore di Grande Sud, c’è l’europarlamentare uscente, Salvatore Iacolino, che definisce la lista di Forza Italia «forte e competitiva, ben bilanciata in quanto a rappresentatività dei territori». Tra gli altri candidati, il deputato nazionale sardo Salvatore Cicu e il vicepresidente dell’Ars, Salvatore Pogliese. In quota Cantiere Popolare è candidato l’ex deputato regionale e capogruppo all’Ars del Pdl Innocenzo Leontini.

In corsa per la lista «Nuovo Centrodestra – Unione di Centro – Popolari per l’Italia» ci sono cinque candidati del Ncd e tre dell’Udc. Il capolista è l’europarlamentare uscente Giovanni La Via. In elenco anche i coordinatori regionali dei due partiti in Sicilia: Giovanni Pistorio per l’Udc e Francesco Cascio per il Ncd. Sarà candidata anche la coordinatrice regionale della Sardegna di Ncd ed ex europarlamentare Maddalena Calia e l’assessore alla Funzione pubblica Patrizia Valenti (Udc).

Nessuna sorpresa nel Pd. Il capolista è l’ex assessore regionale, Caterina Chinnici. Tra gli altri siciliani, c’è il docente di diritto penale nell’ateneo palermitano Giovanni Fiandaca, l’ex deputato regionale Giovanni Barbagallo, il sindaco di Agrigento Marco Zambuto, l’assessore regionale al Turismo, la bresciana Michela Stancheris, e la giornalista Michela Giuffrida in quota Articolo 4. Candidatura che rafforza l’alleanza fra i democratici e gli uomini di Leanza.

Sarà presente nel collegio insulare anche la lista «Io Cambio – Movimento associativo italiani all’estero». A guidarla sarà Davide Vannoni, «padre» del metodo Stamina. Scelta Civica, Centro democratico e Fare per fermare il declino correranno insieme con la lista «Scelta europea con Guy Verhofstadt». È guidata dalla consigliera regionale sarda di Centro democratico, Anna Maria Busia, ma c’è pure l’ex dirigente regionale per gli Affari extra regionali, Francesco Attaguile.

L’ultima lista presentata ieri è stata quella di Fratelli d’Italia-An. Capolista è la presidente nazionale Giorgia Meloni, seguita dai vertici regionali di Sicilia e Sardegna, Alessandro Pappalardo e Salvatore Deidda.

L’ufficio elettorale della Corte di Appello di Palermo non ha ammesso le liste del Partito comunista, del Movimento Bunga-Bunga-Usei e di Green Italia-Verdi Europei, guidata quest’ultima dall’ex parlamentare di Fli Fabio Granata. Nessuna delle tre è stata sottoscritta da almeno 30 mila elettori. Entro 24 ore le liste escluse possono presentare ricorso all’ufficio elettorale nazionale della Corte di Cassazione a Roma.