Sicilia/Salta il vertice di maggioranza,Crocetta potrebbe andare ad un governo del Presidente.


crocetta_26Salta il vertice di maggioranza previsto per oggi pomeriggio. Il presidente della Regione ha registrato la mancata disponibilità dei partiti a esprimere i nomi per il Crocetta bis. Ma, soprattutto, Palazzo d’Orleans teme di rimanere imbrigliato nei veti incrociati e torna a riproporre l’ipotesi di nominare in autonomia gli assessori, senza passare dal preventivo accordo con gli alleati.

«Basta, mi sono stancato – ha detto a ora di pranzo il presidente Ancora dobbiamo babbiare? Non si può continuare all’infinito con questa storia. Ancora i partiti della maggioranza non mi hanno indicato i nomi nè i programmi per il patto di governo. Non posso più aspettare».

L’ipotesi del «governo del presidente» è osteggiata dal Pd che con il segretario Fausto Raciti fa sapere che a quel punto il partito potrebbe non sostenere più la giunta. Mentre l’Udc – unico partito a essere pronto a indicare i nomi – si riunirà nel pomeriggio per decidere cosa fare.

Intanto un via libera all’operazione che Crocetta ha in mente è arrivato dai Drs, ormai federati all’area autonoma di cui fanno parte anche Michele Cimino, Antonio Venturino e Pippo Gianni: «La rivoluzione di Crocetta non può essere vanificata da discussioni interminabili e da vecchi vizi e incapacità dei partiti a preoccuparsi del bene comune. Per queste ragioni, nella consapevolezza della gravità del momento, la federazione dei moderati per la Sicilia ha deciso di affidare pienamente e con assoluta fiducia al presidente Crocetta – come impone del resto il mandato parlamentare della elezione diretta – la scelta della personalità che dovrà far parte del governo della regione e che rappresenterà l’intero gruppo».

CRIMINALITA': CANCELLIERI-CONFINDUSTRIA, INTESA PER LEGALITA'Confindustria Sicilia, Montante: “Partiti decidano o Crocetta scelga da solo”

«I partiti facciano in fretta perché  siamo oltre ai limiti del buon senso, stanno massacrando le imprese e le famiglie. Oppure il presidente Crocetta faccia le sue scelte senza seguire nessuno». A lanciare l’appello è il presidente di Confindustria Sicilia, Antonello Montante, che sollecita «tutta la politica» a uscire dal pantano, con la Regione immobile e leggi importanti al palo, come il ddl pagamenti e la manovra bis, bloccate in Assemblea.     «Non è un problema di Crocetta o del singolo, qui il problema è politico – afferma Montante – Bisogna uscire da questa impasse, gli imprenditori non investono, ci sono enti che attendono ancora i fondi per pagare gli stipendi al personale. C’è in atto uno scoraggiamento generale che fa allontanare la gente dalle istituzioni, dalla politica e dal territorio. L’unico consiglio che do alla politica è di fare in fretta, di sbrigarsi». Nomi per il Crocetta-bis? «Scelgano chi vogliono – aggiunge il leader degli industriali siciliani – ma si sbrighino».

Un pensiero su “Sicilia/Salta il vertice di maggioranza,Crocetta potrebbe andare ad un governo del Presidente.

I commenti sono chiusi.