Lancette avanti, torna l’ora legale


ora legale

Il cambio dell’orologio nella notte tra sabato e domenica; risparmi energetici per 90 milioni di euro; gli esperti: nessun problema per la salute.

La notte tra sabato e domenica scatta l’ora legale: alle 2 le lancette dell’orologio dovranno essere spostate avanti di un’ora. 60 minuti di sonno in meno il primo giorno, per averne altrettanti di luce al giorno in più nei successivi sette mesi.

L’ora solare, invece, farà il suo ritorno il weekend del 25/26 ottobre. Il risparmio nei consumi di energia elettrica, in base alle stime di Terna, pari a 556,7 milioni di kilowattora. In termini di riduzioni di spesa per il 2014 il cambio dell’ora permetterà di contenere i costi per circa 92,6 milioni di euro.

Un falso problema per la salute, invece, l’adeguamento del nostro orologio biologico: il cambiamento, secondo gli esperti, viene assimilato in breve tempo. Discorso a parte per i bambini che potrebbero mostrare segni di sonnolenza e irritabilità.