Ministro Alfano a Palermo: “Nuovo centro destra quarta forza del Paese”


alfano palermo«Per la nascita di un bambino bisogna aspettare nove mesi, noi in quattro mesi siamo diventati la quarta forza del Paese». L’ha detto Angelino Alfano alla convention di Ncd Palermo, accolto in un teatro strapieno.
«Qualcuno mi dice che esagero nella lotta alla mafia, ma io sono convinto che c’è una profonda incompatibilità tra le persone perbene e i mafiosi».

«Non ci piace l’Europa dei burocrati quella che si occupa di agrumi e del diametro dei cocomeri in modo sbagliato. Non ci piace come funziona oggi perchè punta sull’austerità e non sulla crescita mettendo in discussione la prosperità e dunque la pace». «Dobbiamo dare forza al nostro al Ncd perché lo scopo del gioco è battere la sinistra, non c’è alcun dubbio, assieme a tutti gli altri».
Mentre Angelino Alfano concludeva dal palco la convention del Ncd a Palermo, un faro della luce posizionato quasi sopra la sua testa è andato in tilt. «Questa sala è scoppiettante», ha ironizzato Alfano strappando gli applausi. Oltre 1.500 le persone presenti nel teatro.
«Qualcuno la vita la dà e qualcuno la toglie ma non sarà mai il Parlamento a farlo – ha concluso Alfano -. Noi crediamo nella persona e ognuno di noi ha dei diritti a prescindere dallo Stato, la persona viene prima. Lo Stato non dà diritti in regalo ma li riconosce perchè lo Stato arriva dopo».