Bagheria: il giorno della sfiducia al Sindaco Lo Meo.


lo-meo-sindaco-300x117Alle 12.00 si conclude la lunga arringa difensiva di Lo Meo sul suo operato, Una lunga arringa come dicevamo, costellata da interruzioni frequenti da parte del pubblico presente e da parte di molti consiglieri, firmatari della mozione di sfiducia. La presidenza del consiglio Vigilia dopo una breve discussione fra i capo gruppo riprende la seduta invitando tutti nei prossimi interventi di assessori e consiglieri ad essere brevi per giungere al voto al piu’ presto. La seduta viene subito interrotta non appena prende la parola l’assessore ala cultura, sempre per i soliti mugugni del pubblico in sala.

Ore 12.30 riprendono gli interventi dei consiglieri: inizia Lo Galbo, che in modo confuso confuta il sindaco ma conferma in breve la sfiducia sua e del suo gruppo.

La parola passa a Gino Di Stefano, che accusa il sindaco di arroganza e presunzione e addirittura di interessi personali e familiari nella questione cimiteriale e PRG. Attacca sul canile comunale Di Stefano, mai realizzato e sul cimitero, che ha rappresentato il picco negativo della amministrazione Lo Meo.

Ore 13.23 Interviene Vella del PD che sottolinea che con questa mozione finisce un progetto politico che è fallito.

http://www.ustream.tv/channel/comune-di-bagheria

Un pensiero su “Bagheria: il giorno della sfiducia al Sindaco Lo Meo.

I commenti sono chiusi.