Europee, comincia la corsa al seggio I primi siciliani in lizza


europeeForza Italia è pronta a lanciare Salvo Pogliese e Salvatore Iacolino mentre l’area di Saverio Romano sceglie la via della consultazione on line decidere il candidato. Nel Pd scalda i motori Beppe Lumia e anche Antonello Cracolici e Giuseppe Lupo stanno pensando a una candidatura a Bruxelles. È iniziata la corsa a un posto in lista per le Europee.

Le candidature a Bruxelles si incastrano per il centrosinistra nel dibattito sulla nuova giunta regionale e potrebbero dare spazio a qualche corrente delusa. Anche perchè se davvero gli accordi spingessero Lumia e almeno uno fra Cracolici e Lupo si «libererebbero» due seggi al Senato e all’Ars. Ma gli accordi sono difficili, anche a causa della preferenza triplice.
In Forza Italia gli unici sicuri del posto in lista sono l’uscente Salvatore Iacolino e il vicepresidente dell’Ars Salvo Pogliese (anche se quest’ultimo non ha ancora ufficializzato la scelta). Da tempo si fanno i nomi anche di Gianfranco Miccichè o Pippo Fallica per l’area che fa capo a Grande Sud e di Santi Formica per l’area Musumeci. Mentre il Pid-Cantiere popolare di Saverio Romano ha indetto una consultazione on line su http://www.cantierepopolare.it: lì verranno raccolte prima le candidature e poi i voti per sottoporre a Forza Italia una lista di papabili.
Il Nuovo Centrodestra di Alfano e Misuraca potrebbe invece concretizzare l’alleanza elettorale con l’Udc e lanciare la ricandidatura di Giovanni La Via.