Carburanti: nuovi aumenti in vista


Carburanti: nuovi aumenti in vista

Terza raffica di rincari in pochi giorni nei distributori di benzina. Nel mese di Luglio i consumi sono scesi, rispetto all’anno scorso, del 3,5%

Terza raffica di rincari in pochi giorni nei distributori di benzina e arriva alla vigilia dell’ultimo weekend di controesodo. Secondo le rilevazioni di Quotidiano Energia, le compagnie petrolifere hanno messo mano ai prezzi raccomandati di benzina e diesel, con aumenti fino a un centesimo al litro. I rincari sono ripartiti dopo l’impennata del prezzo del petrolio, spinto dalla crisi siriana.

Intanto il 2013 si può già archiviare come l’anno nero per l’intero settore: nel mese di luglio, rispetto al 2012, i consumi di benzina sono scesi del 6,2%, quelli di gasolio del 4,2%. Per la crisi si viaggia meno in autostrada, si comprano meno automobili e si riducono i giorni di ferie.

E a rimetterci, oltre alle compagnie petrolifere e ai gestori, è anche lo Stato: tra accise, tasse e imposte, il gettito fiscale è diminuito di circa 630 milioni di Euro.

Annunci