Disoccupazione al 12%, per i giovani tocca il 39,5%


errore2

Per i giovani il tasso supera il 39%. i Crolla il numero di occupati, soprattutto nel Sud Italia

La disoccupazione a luglio si ferma al 12%, invariata rispetto a giugno (-0,033 punti percentuali), anche se resta in aumento su base annua, con un rialzo di 1,3 punti. Lo rileva l’Istat (dati provvisori). Con luglio la disoccupazione tocca la soglia del 12% per la quarta volta consecutiva. Continua a leggere “Disoccupazione al 12%, per i giovani tocca il 39,5%”

Annunci

D’Alia e Crocetta, esame decreto precari


rosario_crocetta_11

Tecnici ministero e Regione valuteranno modifiche decreto

Il ministro per la Pubblica amministrazione Gianpiero D’Alia e il governatore della Sicilia Rosario Crocetta hanno istituito un tavolo tecnico al quale prenderanno parte tecnici del dicastero e della Regione, con l’obiettivo di approfondire gli effetti delle norme per la Regione e studiare la possibilità di intervenire, in sede di conversione del decreto, con misure specifiche che vadano nell’ottica di valorizzare l’autonomia siciliana.

Sicilia/Regione, non arriva nessuna domanda Bloccato il bando sulle energie pulite


Imprese rinunciano perché avrebbero dovuto cofinanziare i progetti, i 25 milioni forse destinati al tram di Palermo

L’addio al sogno di fare della Sicilia la patria dell’industria per la componentistica legata alle energie pulite è arrivato senza troppo clamore con un decreto di poche pagine firmato in tutta Continua a leggere “Sicilia/Regione, non arriva nessuna domanda Bloccato il bando sulle energie pulite”

Precari negli enti locali, i lavoratori siciliani: benefici per pochi


Le misure per stabilizzare i precari degli enti locali – secondo fonti del ministero – potranno essere applicate anche in Sicilia, ma, secondo le associazioni rappresentative di categoria, ne potranno beneficiare soltanto una piccola parte dei circa 18.500 in servizio nelle amministrazioni dell’Isola. «Forse non più di 2.000», secondo le stime delle associazioni, che mettono in dubbio il sistema scelto dal ministero della Pubblica Amministrazione per le stabilizzazioni. «Abbiamo incontrato un mese fa ad Acireale il ministro D’Alia – afferma Massimo Bontempo del Movimento Giovani Lavoratori – e in quell’occasione gli abbiamo ribadito che il decreto non va bene per la Sicilia. Sarà una soluzione per pochi. Non si può limitare un concorso solo al 50%. E gli altri che fine faranno? Inoltre, c’è il rischio che si possa lasciare discrezionalità di scelta nella selezione delle figure necessarie a discapito delle professionalità acquisite».

Consumi, : “Nel 2013 una stangata da 1500 euro a famiglia”


640x360 C 2 video 404438 videoThumbnail

L’aumento di prezzi e tariffe comportera’ una stangata da 1.492 euro a famiglia nel 2013. Il calcolo e’ dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori che ha pubblicato l’aggiornamento delle sue stime. Le principali variazioni rispetto alle previsioni iniziali, spiega una nota, sono legate alla riduzione delle bollette, soprattutto quella del gas, ampiamente controbilanciata dall’aumento delle tariffe di professionisti e artigiani sulla spinta dell’Imu. Continua a leggere “Consumi, : “Nel 2013 una stangata da 1500 euro a famiglia””