Skip to content

Caos in casa PD per le amministrative in Sicilia


A Enna primarie con Crisafulli: ex senatore, mi possono togliere di mezzo solo se mi sparano.

Ad Agrigento, sarà Angelo Capodicasa il nuovo candidato a sindaco del Pd, dopo che Alessi ha vinto le primarie.

Crisafulli-675

Primarie di coalizione decise dal centrosinistra di Enna per il prossimo 19 aprile. L’Unione comunale, costituita dai direttivi dei Circoli Pd di Enna alta ed Enna bassa risponde dunque così al veto di Renzi sul candidato democratico, l’ex senatore Mirello Crisafulli, attualmente coordinatore provinciale del partito. Crisafulli, osteggiato dal premier, qualche giorno fa disse: “Mi possono togliere di mezzo solo se mi sparano”.

Amministrative ad Agrigento, sarà Angelo Capodicasa il nuovo candidato a sindaco del Pd, ma Alessi non lo sa e chiede conto a Renzi.

Continua a leggere…

Nasce Sicilia Nazione, fondato da Armao


Partito lancia 15 maggio campagna “Fermiamo Crocetta”

Nasce Sicilia Nazione, soggetto fondato da ex assessore regionale ArmaoHanno scelto il 15 maggio, giorno del 69/mo  anniversario dell’autonomia regionale, per battezzare Sicilia Nazione, nuovo soggetto politico fondato da Gaetano Armao, ex assessore al Bilancio del governo Lombardo e docente di diritto amministrativo a Palermo.

“Fermiamo Crocetta” è la campagna lanciata dal nuovo movimento, che immagina la Sicilia federata all’Italia, superando persino l’impianto costituzionale di regione a statuto speciale. Continua a leggere…

Sicilia inaffidabile come la Grecia, Renzi come la troika.


Anche il presidente dell’ARS prende atto di quanto affermato poche settimane fa su un nostro post a cui vi rimando … Autonimia addio… ora non ci rimane che dichiarare l’Indipendenza. Due giorni di lunghe trattative a Roma non hanno permesso di sciogliere i dubbi sui fondi destinati alla Regione. E ora si apre un braccio di ferro senza precedenti fra il Parlamento siciliano e lo Stato. Questo è un commissariamento di fatto della Regione Sicilia da parte del governo nazionale.crocetta ardizzone

Ieri l’assessore all’Economia Alessandro Baccei ha incontrato il sottosegretario Graziano Delrio, strappando la promessa che lo Stato interverrà con 3,2 miliardi per coprire i buchi del bilancio regionale. Si tratta per lo più di operazioni contabili e non di soldi materialmente spendibili. Ma sono l’unica soluzione per approvare il bilancio siciliano entro il 30 aprile. Continua a leggere…

‘Sottosopra Sicilia’ , Un progetto politico alternativo al Pd e al governo Crocetta.


Civati-a-Palermo-300x160A lanciarlo sono Sel e Prc con il coinvolgimento della minoranza del partito democratico e di associazioni e movimenti con l’iniziativa ‘Sottosopra Sicilia’ che si è tenuta questa mattina a Palermo e alla quale ha preso parte anche Pippo Civati e il sindaco di Palermo e presidente dell’Anci Sicilia Leoluca Orlando.

 Al progetto sono stati invitati ad aderire tra gli altri anche il sindaco di Messina Renato Accorinti e il sindaco di Caltanissetta Giovanni Ruvolo.  Continua a leggere…

Da Bagheria la prima piattaforma web per la gestione dei rifiuti ingombranti


rifiuti-raccolta-differenziata-7-535x300

La Asinco s.r.l, start up siciliana con sede a Bagheria in provincia di Palermo, ha di recente elaborato il progetto Riusalo.it, al fine di sviluppare azioni di sostenibilità ambientale collettive, in attuazione delle priorità strategiche individuate in tema di riduzione dei rifiuti dall’Unione Europea e recepite dalla normativa italiana. Nasce così Riusalo.it, la prima piattaforma web per la gestione dei beni/rifiuti ingombranti e AEE/RAEE. Continua a leggere…

Agrigento, primarie del tutti insieme appassionatamente: Pd e Fi corrono insieme


Agrigento, primarie del tutti insieme appassionatamente: Pd e Fi corrono insieme.

Agrigento, primarie del tutti insieme appassionatamente: Pd e Fi corrono insieme


elezioni-535x300 (1)

Oggi ad Agrigento vanno in scena le primarie della «strana coalizione», che vede insieme Pd ed esponenti locali di Forza Italia, Megafono, ex An, Pdr e Sicilia democratica.

Tutti insieme APPASSIONATAMENTE sotto il cartello «Agrigento 2020» per scegliere il candidato sindaco alle prossime amministrative, mentre dentro al Pd e a Forza Italia non sono poche le voci contrarie all’accordo firmato nella città dei Templi. Continua a leggere…

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 4.443 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: