Skip to content

Scozia, il premier Alex Salmond si è dimesso


scozia premierScozia, il premier Alex Salmond si è dimesso
Il primo ministro scozzese Alex Salmond ha annunciato le sue dimissioni durante una conferenza stampa a Edimburgo.

La decisione di Salmond segue la vittoria del no all’indipendenza nel referendum del 18 settembre.

Referendum la Scozia dice no all’indipendenza


Referendum  la Scozia dice no all’indipendenza

scozzia votoLa Scozia ha votato contro l’indipendenza in un referendum che ha spaccato la nazione e tenuto la Gran Bretagna con il fiato sospeso, secondo una previsione della BBC basata sulla maggior parte voti scrutinati.

Con i risultati dichiarati da 25 dei 32 collegi elettorali, la BBC dà gli unionisti al 54% contro il 46% di chi ha votato per spezzare un’unione che dura da 307 anni. Continua a leggere…

La Scozia rimane unita, ma da oggi nulla sarà come prima.


scozia ref indipendenzaLa Scozia rimane unita, ma da oggi nulla sarà come prima.

Ma al di là del risultato con cui Edimburgo si è svegliata stamattina dopo la sbronza della notte elettorale, già in queste ore a Londra tutto è diverso da ieri.

Il referendum del 18 settembre è uno di quei rari casi in cui anche se nulla dovesse cambiare, tutto è già cambiato. Il Galles e l’Irlanda del Nord bussano alle porte di Downing Street. Vogliono anche loro maggiore autonomia, la stessa che la Scozia si è ormai guadagnata ancora prima del voto finale al referendum per la secessione. Continua a leggere…

Sicilia/Regione/La crisi di governo approda all’Ars: Crocetta mercoledì in aula


palazzo_normanni_ars

Il presidente Crocetta dovrebbe riferire all’Ars mercoledì prossimo sugli ultimi fatti che hanno scosso la giunta: dal siluramento dell’assessore al Territorio Maria Rita Sgarlata al flop del Piano giovani con il conseguente scontro fra l’assessore Scilabra e la dirigente Corsello.

Proprio per gli scontri interni alle coalizioni, che non hanno permesso di individuare candidature unitarie, i partiti sono orientati a rinviare anche l’elezione del vicepresidente dell’Ars, fissata inizialmente per oggi pomeriggio. Il voto potrebbe slittare a dopo la ripetizione delle elezioni regionali nel Siracusano, prevista per il 5 ottobre. Di consgeuenza, da qui alle prossime settimane l’Ars potrebbe essere sostanzialmente priva di provvedimenti da valutare. Continua a leggere…

Mafia, sequestrati 3 mln al clan Messina Denaro


polizia auto

Sono stati sequestrati beni, per un valore di circa 3 milioni di euro, all’imprenditore Giovanni Filardo di Castelvetrano, in provincia di Trapani, cugino del boss latitante Matteo Messina Denaro.

I sigilli sono stati apposti a un complesso aziendale, a numerosi automezzi, a terreni, e a una villa. L’operazione è stata condotta dalla Direzione investigativa antimafia, dalla Guardia di Finanza e dai Carabinieri. Continua a leggere…

Sicilia/Regione/Crocetta e il suo programma rivoluzionario

MAFIA: CROCETTA, E' DENTRO LE ISTITUZIONI

???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

«A giorni uscirà il nuovo bando “Piano Giovani” che salvaguarderà gli apparentamenti evitando contenziosi. Nel bando precedente ci sono stati errori madornali sul fronte informatico e organizzativo». Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, incontrando i giornalisti a palazzo d’Orleans, a Palermo.

«I tirocini del 5 agosto, già assegnati – ha ribadito il governatore -, saranno annullati mentre quelli del 14 luglio, invece, sono già stati considerati regolari. Il nuovo bando conterrà duemila posti di cui 1.400 nuovi per permettere anche agli esclusi dello scorso 5 agosto di partecipare». A proposito del bando pubblicato lo scorso 18 agosto dall’ex dirigente generale della Formazione, Anna Rosa Corsello, Crocetta ha aggiunto: «È stato contestato dal Ministero del Lavoro che ne chiede la revoca, pena la perdita dei fondi». Continua a leggere…

Crocetta in fondo alla classifica nell’indice di gradimento fra i presidenti di regione.


???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Enrico Rossi, presidente dem della Regione Toscana, conferma la sua leadership nel gradimento dei suoi cittadini anche nel secondo trimestre del 2014: lo rileva l’indagine Monitoregione, che completa il podio issando al secondo posto il neoeletto della Basilicata Marcello Pittella (Pd) e al terzo, pari merito, Stefano Caldoro della Campania (FI) e Luca Zaia (Ln) del Veneto. Rispettivamente, rende noto Monitoregione (dell’Istituto di ricerca Datamedia), con percentuali del 56,5, 55,3 e 52,5%. Continua a leggere…

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 4.064 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: